La SEB comincia la sua attività negli anni del secondo dopoguerra, con la produzione di strumenti di misura ad indice e relè di protezione elettromeccanici, nello stabilimento sito in Barlassina (Milano), già sede della storica Azienda elettrotecnica Allocchio Bacchini.

La collaborazione con la società francese “Compagnié dés compteurs” incrementa l’esperienza di SEB, consentendole di divenire in pochi anni una delle Aziende guida per la protezione e la misura elettrica nell’ambito italiano.

Nel corso degli anni 80, SEB viene poi acquisita da Schlumberger Industries, divenendone di fatto la divisione elettronica in Italia.

L’attività nell’ambito del gruppo Schlumberger continua fino al 2001, anno in cui la divisione elettronica viene ceduta da Schlumberger, insieme a tutta l’attività nel settore del metering, alla multinazionale francese Actaris.

Nel 2003 Actaris cede la divisione elettronica al gruppo torinese Col Giovanni Paolo SpA.

Oggi SEB si ripropone come azienda che progetta, produce e supporta tecnicamente prodotti quali relè di protezione, convertitori di misura, quadri di misura e protezione ed altre apparecchiature per la misura ed il controllo dell'energia elettrica.

La SEB è orgogliosa di costituire l'elemento di continuità di una così importante tradizione industriale italiana.